Questa sera a conclusione del viaggio virtual gastronomico nel tempo siete tutti invitati a cena a casa mia!

Ma prima di dare inizio ai festeggiamenti parliamo un po’ dell’evoluzione e delle molteplici sfaccettature che si sono presentate negli ultimi 14 anni nelle abitudini alimentari, certamente gli anni 2000 si sono presentati come un fuoco d’artificio di novità frenetiche nel settore: cibi, cucine di ogni genere importate da paesi lontanissimi, mode alimentari in continua sviluppo…la cucina macrobiotica, esotica , naturale etnica, giapponese e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.

Si ha una molteplicita’ e poliedricità enorme, si passa dallo yogurth magro a quello di capra, al doppio pannoso, alla frutta, con i biscottini….nei supermercati c’è una girandola di prodotti che se il bisnonno di mio nonno passasse di li per caso non crederebbe ai suoi occhi.. il latte non è piu’ latte, ma scremato, parzialmente scremato, intero, senza lattosio, alta digeribilita’ fresco a lunga conservazione etc etc…

risparmiare-sulla-spesa-alimentare1

C’è da perdersi : conserve di ogni tipo,pesto, rucola, melanzane, bevande light ed energetiche, e poi mercati biologici e cooperative di produttori …la cucina intelligente che riscopre i sapori della tradizione ma poi sull’altro versante cheeseburger statunitensi, mexburger    messicani, hamburger al curry indiani .

hambur

In questi anni , i consumatori sono stati vittime inconsapevoli di frodi alimentari, sono stati fatti sicuramente dei progressi ma la strada è ancora lunga affinchè si giunga ad una vera e seria tutela dell’utente, ci sono state delle innovazioni in tema di etichettatura che ci hanno consentito una maggiore informazioni sulle origini dei prodotti e sulla loro composizione.

Beh  il viaggio storico gastronomico termina qui; siamo partiti dall’antica Roma ai tempi di Cesare, ci siamo fermati nel Medio evo a cena da Matilde di Canossa, poi il Rinascimento nell’incantevole Firenze di Lorenzo De’ Medici, l’epoca barocca ci ha visti a tavola a Modena con il Duca D’Este e poi Parigi a cena da Carlo Goldoni per arrivare nel 1800 a Torino da Cavour, per i primi del ‘900 siamo stati ospiti di Luigi Pirandello, per poi arrivare agli anni’60 con una cena siciliana  memorabile da Andrea Camilleri…ma stasera? Ma stasera siete tutti ospiti a casa mia…troppo felice ed onorata di ospitarvi tutti!!

543388_112543438922565_1121173979_n

Ecco il menu’ che ho pensato per voi: inizieremo con le mie rose d’inverno e le nuvolette al parmigiano con prosciutto cotto e olive

nuvolerose d'inve

Per primo proporrei ,
spaghetti con aglio, olio, gamberi rossi, limone, pecorino e menta

 

 

SONY DSC

Vorrei farvi assaggiare poi
un risotto al limone con spuma di carciofi romaneschi

SONY DSC

Passiamo ai secondi:

un meraviglioso scrigno di rombo al forno

SONY DSC

 

Il secondo secondo
bocconcini di pollo croccanti in pasta kataifi e salsa
guacamole

SONY DSC

e passiamo ai dolci:
Mini mimose alla crema di fragole e panna

SONY DSC

E non poteva mancare Sua maestà il Tiramisù al doppio cioccolato

SONY DSC

…E il nostro viaggio gastronomico nel tempo, termina qui,
questa sera il caffè sul mio divano lo prendiamo nella mia casa
qui a Roma, estremamente  felice di
avervi ospitato,
mi auguro chele nostre cene  siano state di Vostro gradimento …
chissà magari a breve intraprenderemo un nuovo viaggio!
A presto e grazie per la Vostra attenzione!

 

 

 

 

 

 

Navigazione articoli

LASCIA UN COMMENTO

Navigazione articoli

LASCIA UN COMMENTO

 

Navigazione articoli

LASCIA UN COMMENTO

Con cosa chiuderemo? Nemmeno a chiederlo …con Sua Maestà il tiramisù e poi avro’ il piacere di farvi assaggiare i mini cheesecake alla nutella

tiramisu

cheese nut

e …stasera il caffè lo bevo a casa mia insieme a tutti voi… il viaggio nel tempo finisce qui, è stata un’avventura impegnativa, interessante, di ricerca, mi auguro vi sia piaciuta e soprattutto vi abbia interessato, se così è stato non posso che esserne felice! Alla prossima

6 commenti

  1. ciao!! mi piace il tuo blog, molto bello e particolare. mi piacciono molto gli articoli che hai fatto sull’evoluzione dell’alimentazione intervallati dalle ricette. brava, continua così! 🙂 laura

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...