SONY DSC

Per prima cosa chiedo venia a tutti i toscani,
sicuramente una ribollita cucinata da una romana,
sarà strapiena di errori…
beh ci ho provato e devo dire che
l’ho adorata e mangiata con un gran gusto,
un piatto umile ma …
assolutamente straordinario!
Non ho messo la verza che non amo particolarmente.

Vino consigliato:
Marchesi Bartolini Baldelli Chianti Colli Fiorentini DOCG
Riserva 2010 Fattoria di Bagnolo,
un vino toscano morbido,
dal finlale persistente.

E ora…ACCENDIAMO I FUOCHI!

INGREDIENTI:

-250 g di cavolo nero

-100g di pomodori pelati o passata

-Cipolla, sedano, carota qb per il soffritto

-1 patata

-100g di bietole

-250g di fagioli cannellini

-Pane sciapo toscano qb

-Aglio a piacere

-Un ciuffo di prezzemolo

-Rosmarino e timo un mazzetto

INDOSSATE IL GREMBIULE, LAVATEVI LE MANI,INZIAMO !

In una casseruola mettere l’olio e
la cipolla, il sedano, la carota e il prezzemolo tritati,
Non appena sarà soffritto leggermente,
aggiungere il pomodoro e le verdure,
mi raccomando di tagliare sottili le coste,
preparare un mazzetto di timo e rosmarino,
legarlo con lo spago da cucina,
metterlo nella pentola legandolo esternamente al manico .
Salare, aggiungere poco brodo,
a parte frullare una parte dei fagioli,
mettere da parte,
i fagioli interi, invece, andranno  a cuocersi nella zuppa.
Una volta che le verdure saranno cotte,
gli ultimi cinque minuti aggiungete la purea di fagioli.
Sarebbe meglio avere del pane raffermo sul quale, se vi piace potrete passare
dell ‘aglio,
nelle scodelline mettete un mestolo di zuppa,
fette di pane e ancora zuppa.

SONY DSC

Et voilà…grazie Toscana !

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...