SONY DSC

Si sa che il carciofo è un alimento ricco di sali minerali,
ottimo da cucinare in mille modi, ma prima di lasciarvi la ricetta , vorrei condividere con voi
la storia delle sue origini nella mitologia greca.
Si dice appunto che fosse l’incarnazione di Cynara, una ninfa bellissima di cui Zeus si era invaghito.
Ma oltre ad essere bellissima, la ninfa era molto volubile e capricciosa tanto che il dio, per gelosia,
la trasformò in ortaggio verde e spinoso.
sembra che il verde derivasse dal colore degli occhi di Cynara,
le spine le tante pene che il dio patì a causa sua.
Questo ortaggio ha però un cuore dolce come quello della fanciulla
che inizialmente aveva incantato Zeus.
La ricetta è semplicissima si tratta di un timballo di
carciofi fritti, condito con un sugo semplice a base di pomodoro e basilico,
arricchito con il sapore dolce e aromatico della scamorza abruzzese.

Vino consigliato:
Barbera di Monferrato,
vino piemontese,robusto e ricco di personalità.

E ora…ACCENDIAMO I FUOCHI!

INGREDIENTI:

– 4 carciofi

– Farina 00

-2 uova

-Passata di pomodoro

-Olio evo qb

-Olio di semi di arachide per friggere

-1 spicchio d’aglio

-3 foglie di basilico

-2 scamorzine abruzzesi

-Sale qb

INDOSSATE IL GREMBIULE, LAVATEVI LE MANI, INIZIAMO!

Pulite i carciofi, tagliateli a fettine e metteteli in una boule con acqua e limone per circa 20 minuti.
in una padella, mettete olio uno spicchio d’aglio in camicia,
non appena sarà leggermente dorato, toglietelo e aggiungete la passata di pomodoro,
aggiustate di sale e profumate con il basilico fresco.
Asciugate i carciofi, passateli nella farina e poi nell’uovo,
friggeteli in abbondante olio di semi di arachide,
mettetreli su un foglio di carta assorbente e procedete alla preparazione della teglia.
Mettete sul fondo un po’ di passata di pomodoro, uno strato di carciofi,
pomodoro e fettine di scamorza, altro strato di carciofi, pomodoro, scamorza, fino ad esaurimento degli ingredienti.
Infornate a 180° per circa 25 minuti.

SONY DSC

Et voilà… ottimi i carciofi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...