SONY DSC

Da un giornale del settore ho preso spunto per
questa ricetta che, a prima vista potrebbe
sembrare un po’ troppo particolare
me che Vi assicuro va provata assolutamente,
un gusto particolarissimo colpirà le Vs papille
gustative e sarà un piatto che inserirete
spesso nelle cene con i Vs amici.
La riduzione al porto si combina a meraviglia con il fois grais,
la nota croccante del pandispagna tostato rende
il piatto ineguagliabile.

Vino consigliato:

Traminer aromatico Castello Rametz,
un bianco trentino,
corposo ed intenso.

E ora…ACCENDIAMO I FUOCHI!

INGREDIENTI:

-180g di panettone, io ho usato il pandispagna

– 240g di riso carnaroli

-1l di brodo vegetale

-4 fette di fois grais circa 50g ciascuna

-40g di cipolla grattugiata

-1/2 bicchiere di vino bianco secco

-100g di burro

-100g di parmigiano

-Sale e pepe nero macinato fresco

-Per la riduzione:

-l.0,5 di porto rosso

-2 scalogni

-1 rametto di timo

-5 grani di pepe schiacciato

INDOSSATE IL GREMBIULE, LAVATEVI LE MANI, INIZIAMO!

Tagliate il pan di spagna a pezzetti e infornatelo a 150° per
circa 40 minuti, quindi
tritatelo con il mixer come per fare
del pane grattugiato.
Sciogliete in una padella 30g di burro
e tostate il pan di spagna girandolo continuamente ,
fino a farlo imbrunire.
Aggiungete un pizzico di sale e spegnete.
Preparate la riduzione:
tritate il timo, sbucciate e tritate gli scalogni, e unite
entrambi al porto.
Fate scaldare il mix in un tegame con il pepe schiacciato
per circa mezz’ora fino a che abbia assunto una consistenza sciropposa,
passate al colino stretto.
Rosolate la cipolla grattugiata con una
noce di burro o anche con l’olio, come preferite,
aggiungete il riso, fatelo tostare e
sfumate con il vino bianco,
quando sarà evaporato, bagnate con il brodo un poco alla volta,
portate il riso a cottura spegnete e mantecate con il
restante  burro e il parmigiano.
Disponete il riso nei piatti piani,
irroratelo con la salsa al porto e
cospargetelo di briciole di pan di spagna.
Completate ogni porzione  con una fetta di fois grais
al centro del piatto e una manciata di pepe nero.

SONY DSC

Et voilà … una prelibatezza da provare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...